Parlamento europeo

Il Parlamento europeo è l’organo legislativo dell’UE ed è eletto ogni cinque anni direttamente dai cittadini dell’Unione. Si tratta del cuore della democrazia nell’Unione europea e rappresenta 500 milioni di persone. Scopriamo quali sono le sue funzioni e come è organizzato.

Funzionamento del Parlamento europeo

Il Parlamento Europeo ha tre funzioni principali: legislative, di supervisione e di bilancio.

Per quanto riguarda la funzione legislativa si occupa di:

  • Adottare la legislazione dell’UE con il Consiglio dell’UE in base alle proposte della Commissione europea
  • Decidere sugli accordi internazionali e sugli allargamenti
  • Rivedere il programma di lavoro della Commissione e chiederle di presentare proposte legislative

Per quanto riguarda la funzione di controllo democratico si occupa di:

  • Svolgere un controllo democratico su tutte le istituzioni dell’UE
  • Eleggere il presidente della Commissione e approvare la Commissione e ha il potere di votare una mozione di censura, obbligando la Commissione a dimettersi
  • Fare delle interrogazioni alla Commissione e al Consiglio
  • Analizzare le petizioni dei cittadini e avviare indagini
  • Approvare il modo in cui sono stati spesi i bilanci dell’Unione europea
  • Discutere la politica monetaria con la Banca centrale europea
  • Eseguire monitoraggio elettorale

Per quanto riguarda il bilancio si occupa di:

  • Elaborare insieme al Consiglio il bilancio dell’Unione europea
  • Approvare il bilancio di lungo periodo dell’UE, il “quadro finanziario pluriennale”.

Il Parlamento europeo svolge le sue funzioni in due fasi:

Commissioni – preparano la legislazione. Il Parlamento europeo ha 20 commissioni e due sottocommissioni. Ognuna di esse si occupa di un settore specifico. Le commissioni valutano le proposte legislative, che possono essere respinte dagli eurodeputati e dai gruppi politici, i quali possono presentare degli emendamenti. Anche all’interno dei gruppi politici vengono discusse le proposte.

Sessioni plenarie – adottano la legislazione.

Nelle sessioni plenarie gli eurodeputati si riuniscono nell’emiciclo per decidere sulla proposta legislativa e gli emendamenti avanzati. In genere si tengono a Strasburgo per quattro giorni al mese, ma a volte si organizzano a Bruxelles delle sessioni supplementari.

Organizzazione del Parlamento Europeo

Nella composizione del Parlamento Europeo ovviamente ci sono tanti deputati: il numero di eurodeputati per ogni paese è proporzionale alla popolazione di ognuno di essi. Il principio è stabilito dai criteri della proporzionalità degressiva secondo i quali un paese non può avere meno di 6 o più di 96 eurodeputati e il numero totale non può superare i 751 (750 più il presidente).

L’organizzazione dei gruppi parlamentari avviene in base allo schieramento politico e non in base alla nazionalità. Il presidente del parlamento simboleggia il Parlamento europeo riguardo alle altre istituzioni dell’UE e al mondo esterno. Inoltre, dà l’approvazione finale al bilancio dell’UE.

Il Parlamento europeo è anche vicino ai cittadini, nonostante questi riscontrino molte cose che non vanno. Per chiedere al Parlamento europeo di agire su una certa questione è possibile avanzare una petizione sia per posta oppure online. Le petizioni sollevate dai cittadini possono riguardare qualsiasi argomento sia di competenza dell’UE.

Possono presentare una petizione i cittadini di uno Stato membro dell’UE e se si tratta di società o altre organizzazioni devono anche risiedere nell’UE.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here