rame

Aprire un’attività di recupero rame è un’ottima idea per contribuire al riciclo di questo materiale.

L’attività Compro rame Milano effettua il ritiro del materiale in modo semplice e veloce, con il sistema di pesatura elettronica certificata e con trasparenza. Ecco tutto ciò che occorre per aprire un’attività di recupero rame.

Importanza del rame

Il rame è l’elemento chimico di numero atomico 29 e si distingue con il simbolo Cu sulla tavola periodica degli elementi. Il metallo è praticamente quello utilizzato da più tempo dall’umanità, che lo ha usato in diverse forme e per diversi scopi, a cominciare dal pentolame ai cavi elettrici.

Il suo riciclaggio è importantissimo e abbatte il costo rispetto alla materia prima estratta. Il suo recupero e corretto riciclo è anche importante per assicurare un approvvigionamento costante alle fonderie italiane.

Proprio per questo motivo vengono avviate le attività di recupero rame, per raccogliere questo prezioso materiale e riutilizzarlo.

Come avviare l’attività di recupero rame

Per avviare l’attività bisogna disporre di un capitale minimo di almeno diecimila euro, una cifra necessaria per sbrigare le pratiche burocratiche e per affrontare le spese iniziali.

Poi bisognerà tenere conto di altre spese che riguardano lo svolgimento dell’attività vera e propria: infatti, nel calcolo deve essere incluso anche il noleggio dei macchinari necessari per l’attività, ovvero i vari macchinari, la bilancia elettronica e i contenitori adeguati per contenere il rame.

Per quantificare il tutto occorre avere nota dei costi dell’attrezzatura o magari si può aprire in franchising e quindi pagare una royalty.

Occorre ovviamente un luogo adatto da adibire a deposito del rame e dove effettuare la pesatura e l’immagazzinamento del materiale. Per avviare l’attività occorre iscriversi all’albo dei gestori ambientali, ma è anche necessario aprire una partita iva e registrare la ditta individuale.

Occorre anche effettuare l’iscrizione al SISTRI, il sistema per il tracciamento dei rifiuti e l’allestimento della struttura prescelta che deve essere in regola con tutte le norme vigenti su sicurezza, igiene, agibilità e specifiche del settore.

La struttura deve essere un ambiente salubre e sicuro sia per l’ambiente che per i dipendenti. Inoltre, le pavimentazioni del locale devono essere resistenti e di tipo industriale, adatte per portare carichi pesanti come quelli dei macchinari.

Nel caso la sede legale coincide con quella operativa all’interno del locale dovrà essere allestita un’area a uffici in cui conservare i documenti e la contabilità.

Serve un commercialista che effettui i conteggi e che si occupi delle tasse e delle scadenza da rispettare, in modo da tenere tutta la contabilità e le entrate e le uscite dell’attività.

Con un servizio come quello offerto da Compro rame Milano smaltire dei cavi di rame o qualsiasi altro oggetto fatto con questo materiale è semplice e veloce e si ha la certezza di avere a che fare con dei seri professionisti che si occupano del riciclo in maniera esemplare.

Pagamento immediato con le attività di recupero rame

Elettricisti e altri professionisti che lavorano con prodotti realizzati in rame hanno sempre bisogno di un punto certificato dove conferire il materiale inservibile.

Con Compro rame Milano ogni fase avviene velocemente e il pagamento è anche immediato. Inoltre, le quotazioni sono anche migliori e quindi si può percepire anche un bel gruzzoletto dalla vendita del rame.

L’obiettivo del recupero rame è quello di destinarlo alla trasformazione che avviene attraverso una lavorazione attenta e per mezzo di personale altamente specializzato e di macchinari all’avanguardia.

I cavi elettrici, ad esempio, vengono triturati in grani molto fini, poi a secco vengono separati la limatura di rame dalla guarnizione in gomma e alla fine i materiali ottenuti possono essere riutilizzati come materie prime nel rispetto totale dell’ambiente.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here